L'amore molesto (1995)

  • di Mario Martone | disponibile il 27 novembre
  • 1h 44m

ONLINE

Venerdì 27 Novembre dalle 00:00 alle 24:00.

limitato a 300 posti virtuali


enter image description here

SINOSSI

Delia vive a Bologna ed è illustratrice. È costretta a tornare a Napoli dopo la tremenda notizia che la madre si è suicidata, annegandosi. Delia però non crede a questa versione né che la madre abbia potuto compiere quel gesto estremo. Inizia allora una ricerca per ricostruire l’ultimo periodo della vita della madre ma comincia a ricevere preoccupanti telefonate anonime. Ritornano così alla mente ricordi impietosi con i quali Delia dovrà scegliere se misurarsi o desistere… Il film, tratto dall’omonimo romanzo di Elena Ferrante, è stato presentato al Festival di Cannes e ha vinto tre David di Donatello, più altri Globi d’oro, Grolle d’oro, Ciak d’oro e un Nastro d’argento all’attrice.


enter image description here

BIO

Mario Martone

Regista. Nato nel 1959, a vent’anni fonda la compagnia teatrale “Falso Movimento” con la quale mette in scena numerose pièce di repertorio si aclassico che contemporaneo. Nel 1992 dirige il suo primo lungometraggio cinematografico Morte di un matematico napoletano sul matematico Renato Caccioppoli, nipote di Bakunin, con il quale ottiene il Premio speciale della giuria alla Mostra del cinema di Venezia. Nel 1995 per L’amore molesto tratto dal romanzo omonimo di Elena Ferrante riceve il Davide di Donatello per la regia mentre Anna Bonaiuto e Angela Luce lo ricevono rispettivamente come migliore attrice protagonista e non protagonista. Continua ad alternare l’impegno teatrale con quello cinematografico e nel 1998 porta sullo schermo Teatri di guerra, una sua opera già rodata in palcoscenico. Dirige anche vari cortometraggi artistici in betacam, Lucio Amelio (1993) sulla collezione del noto gallerista, Una disperata vitalità (1999) in cui Laura Betti recita in teatro liriche di Pasolini, Nella Napoli di Luca Giordano (2001) sulla omonima mostra organizzata a Napoli. Per il triennio 1999-2001 viene nominato direttore artistico del Teatro Argentina di Roma. Nel 2004 presenta la sua rilettura dell’ Edipo a Colono al Teatro India, da lui fondato nel 1999 durante la sua direzione dello Stabile capitolino.

Lingua

Italiano

Sottotitoli

Italian

Paese

Italia